Tende: quali sono le migliori per una abitazione?

Arredare casa non è mai semplice, in particolare se si decide di voler fare tutto da soli senza l’aiuto di un arredatore. Per chi è alla ricerca di consigli su quali tende scegliere per la propria casa, ecco una serie di tipologie di tende da cui prendere ispirazione.

Che si viva in un appartamento dallo stile moderno, in una casa di periferia immersa nel verde o in una baita nel bosco, le tende sono da sempre un complemento di arredo più che utile. Offrono privacy, regolano l’ingresso della luce in ogni stanza e perché no, permettono di arredare con stile e fantasia una parete.

Le tende possono essere composte sia da tessuti che da diversi materiali, oltre ad essere realizzate in diversi modelli. Spesso, scegliere tra i vari modelli in commercio non è affatto semplice.

Per chi non ha ben chiara la differenza tra tende, tendaggi e drappi, in questa breve guida troverà una serie di utili informazioni. Informazioni che gli permetteranno di fare la scelta giusta al momento dell’acquisto di una nuova tenda per la propria abitazione.

Tipologie di tende

Come prima cosa, è bene fare chiarezza su quali sono le più comuni tipologie di tende in commercio.

Tende a pannello

Le tende a pannello sono tra i modelli più utilizzati, sia nelle attività commerciali che nelle abitazioni private. Non è raro vedere le tende a pannello moderne utilizzate in soggiorni e camere da letto, per creare una vera e propria barriera anti intrusione visiva dei vicini. L’utilizzo di materiali decorati, permette a questa tipologia di tenda di essere anche un oggetto di arredamento. Non è raro, vedere case o uffici dove questa tenda è utilizzata come effetto decorativo grazie alla fantasia impressa sui vari pannelli. Una volta che i pannelli sono chiusi, la parete potrà sembrare decorata con la fantasia sopra impressa.

Tende veneziane

Contrariamente a quello che si può pensare, le tende veneziane sono originarie della Persia. In poco tempo, si sono imposte in tutto il mondo come una delle tipologie di tende tra le più utilizzate. Le veneziane sono composte da una serie di lamelle orizzontali collegate tra loro mediante due corde parallele. Per aprire e chiudere le tende, si utilizzeranno le corde utilizzate per collegare le varie lamelle.

Le veneziane possono essere realizzate in tessuti o materiali, così da permettere a ogni persona di avere massima libertà nelle fantasie da utilizzare. Le tende veneziane sono la scelta ideale per chi ha delle finestre strette. Le camere da letto e le cucine sono gli ambienti dove sono maggiormente utilizzate.

Tende tradizionali

Le tende realizzate con tessuti di varie fantasie, materiali e spessore sono il modello più tradizionale in ogni abitazione. Sono una delle soluzioni più utilizzate nelle abitazioni. Al contrario, nelle attività commerciali sono una variate che è utilizzata davvero di rado.

La possibilità di scegliere una vasta selezione di tessuti (che possono avere diversi spessori), le rende una scelta ideale per ogni ambiente della casa.

In ogni abitazione è possibile scegliere di creare un mix tra più modelli di tende, tessuti e materiali. Fattore che permette a ogni persona di arredare con stile e classe le varie stanze. Le tende veneziane ad esempio, sono ideali anche nell’utilizzo esterno. Se realizzate con legno o materiali adatti all’esterno, possono diventare una soluzione ideale per arredare, filtrare la luce del sole e creare maggiore privacy nelle ore diurne e notturne.

Post più Popolari

1

5 alimenti che aiutano a ridurre il colesterolo

Un livello di colesterolo troppo alta non è sicuramente positivo per la propria salute. Per chi è...

2

Allestire la vetrina di un negozio: 5 regole da seguire

Le vetrine dei negozi sono come i cartelloni pubblicitari per il proprio negozio. Per chi è in...

3

Amnesia alimentare: che cosa è?

Mangiare in maniera automatica, senza rendersene conto, spesso è una specie di abitudine che...