Errori nella dieta: 5 errori che non ti fanno dimagrire

Quando si è a dieta, non sempre si riescono a vedere ottimi risultati durante i primi mesi. Questo, può essere dovuto a una serie di errori più o meno comuni. Vediamo quali sono, così da evitarli.

Quando si è a dieta, non sempre si riescono a vedere ottimi risultati durante i primi mesi. Questo, può essere dovuto a una serie di errori più o meno comuni. Vediamo quali sono, così da evitarli.

Essere a dieta e non notare nessun miglioramento, in particolare quando ci si pesa sulla bilancia, è una delle peggiori “torture” a cui si può essere costretti. In molti casi, è uno dei motivi principali per cui le persone iniziano a dubitare della dieta che seguono e tornano ad alimentarsi senza seguire il piano alimentare che il proprio nutrizionista gli aveva consigliato.

Smettere di pensare alla dieta è un grosso errore, poiché uno sgarro può portare ad accumulare molte calorie nel conteggio di fine giornata. Un cucchiaio extra di burro ad esempio, può aggiungere 102 calorie al proprio pasto. Un pacchetto di patatine durante la visione di un film serale può aggiungere anche o più di 150 calore e così via.

Come è facile comprendere, se si sgarra sono molti i fattori che possono portare una persona a vedere vanificato ogni proprio tentativo di perdere peso. Per quanto le calorie possono sommarsi velocemente, diventando consapevoli dei propri errori è un’azione che può aiutare a non commetterli.

Per semplificare il raggiungimento del vostro obbiettivo, perdere peso, ecco quali sono i 5 errori più comuni di chi si trova a dieta.

Errore 1: Avere troppa fretta di raggiungere il proprio peso forma

Raggiungere il proprio peso forma è un cammino che può richiedere tempo, molto tempo. La pazienza, in alcuni casi non è una delle virtù che tutte le persone possiedono. Proprio per questo, avere fretta non può sempre portare a risultati soddisfacenti.

La vita frenetica di tutti i giorni, non sempre è un aiuto a raggiungere i propri obiettivi di peso. In alcuni casi, per rendere più semplice il seguire una dieta, è bene farsi aiutare. Oltre a seguire il regime alimentare consigliato dal proprio nutrizionista può essere un’idea assumere un integratore dimagrante. Tra i migliori in commercio, le gocce per dimagrire ideal slim sono quelle che maggiormente riscuotono la preferenza dei consumatori.

Grazie agli ingredienti che compongono la formula di queste gocce, tutti di origine naturale, si può avere un aiuto nel placare i morsi della fame e quindi evitare di mangiare fuori pasto o alimenti extra.

Errore 2: Saltare i pasti

Saltare un pasto, a partire dalla prima colazione, è uno degli errori che si compiono quando si hanno molti impegni. La colazione è uno dei pasti più importanti della giornata, poiché offre al corpo tutto quello che gli serve per iniziare al meglio la giornata. È bene ricordare, che una colazione completa deve essere composta sia da proteine che da fibre. Un uovo, un pezzo di pane tostato con burro di arachidi e mezzo pompelmo sono una perfetta colazione che vi farà sentire sazi fino all’ora di pranzo.

Sono molte le persone che hanno la falsa idea che saltare la colazione sia un metodo per risparmiare calorie e quindi dimagrire più facilmente. Al contrario, chi salta un pasto spesso si ritrova a fine giornata ad avere assimilato una maggiore quantità di calorie.

Sforzarsi di fare tre pasti al giorno, permette di non trovarsi colpiti dai morsi dalla fame e a ingurgitare snack o altro junk food tra un pasto e l’altro.

Errore 3: Evitare porzioni sovradimensionate

In molti casi, quando ci si reca al ristorante o presso un fast food, le porzioni che vengono servite sono molto generose. Fatto, che purtroppo porta il proprio appetito ad abituarsi a questa abbondanza durante il pasto.

Per chi si trova a dieta, è bene che inizi una graduale ma continua riduzione delle porzioni e di calcolo delle porzioni che saziano il proprio organismo. Per riuscire a ridurre le porzioni con cui ci si alimenta, ecco alcuni suggerimenti:

  • Se siete al ristorante, cercate di ordinare piatti dalle porzioni meno abbondanti e non accettate un eventuale bis offerto.
  • A casa prendete l’abitudine di utilizzare piatti e ciotole di dimensioni più piccole. In questo modo, anche nel caso scegliate di non dosare il cibo, mangerete una dose più piccola del normale.
  • Tenete un resoconto periodico del peso delle vostre porzioni. Un foglio di carta, una lavagna o un file Excel, possono diventare un ottimo aiuto nell’aiutarvi a non sgarrare e abbondare con le dosi.

Errore 4: Attenzione ai condimenti che si utilizza

Se si prende l’abitudine di utilizzare salse e condimenti molto calorici, anche la più salutare delle insalate può diventare un nemico della vostra dieta. Oltre a stare attenti alla grandezza delle porzioni, è bene anche stare attenti a cosa si abbina a molti dei piatti che si andrà a consumare.

Pancetta, formaggio, pane e salse per condire insalate e carne non sempre sono propriamente degli ingredienti che possono andare a bene con un regime alimentare per perdere peso.

Quando ci si reca al supermercato a fare la spesa, è bene verificare l’ammontare delle calorie di ogni condimento. Così da comprendere se è una scelta positiva o meno per il proprio regime alimentare.

Errore 5: Mangiare senza usare il cervello

Con il termine “amnesia alimentare” ci si riferisce all’atto di portare la mano verso la bocca con del cibo. Questo, succede in particolare quando ci si trova a lavorare al computer o si è sul divano a guardare un film alla televisione.

Durante gli aperitivi o le feste di compleanno all’aperto, può essere normale stuzzicare il proprio appetito con degli snack salati o qualche dolcetto preparato dal servizio catering dell’evento. Fattore, che purtroppo ci porterà ad assimilare una quantità ingente di calorie e che purtroppo si andranno a depositare in tutto il corpo.

Per cercare di perdere questa abitudine, si possono rimpiazzare questi stuzzichini con una tazza di tè, una bottiglia di acqua, un pinzimonio o un estratto di verdura. In questo modo, una volta che si allungherà la mano, si troverà un drink o un alimento povero di calorie e che si può abbinare alla perfezione alla dieta che si sta seguendo.

Con un attimo di attenzione e intelligenza, si può seguire una dieta senza fare grosse rinunce. La cosa importante da ricordare, è che non ci si deve improvvisare esperti di nutrizione e che la riduzione del peso deve essere graduale. Nel caso si notino delle problematiche o non ci si sente bene, è sempre bene chiedere un consiglio al proprio medico curante o alla persona che ha preparato la dieta che si sta seguendo.

Post più Popolari

1

5 alimenti che aiutano a ridurre il colesterolo

Un livello di colesterolo troppo alta non è sicuramente positivo per la propria salute. Per chi è...

2

Allestire la vetrina di un negozio: 5 regole da seguire

Le vetrine dei negozi sono come i cartelloni pubblicitari per il proprio negozio. Per chi è in...

3

Amnesia alimentare: che cosa è?

Mangiare in maniera automatica, senza rendersene conto, spesso è una specie di abitudine che...