Cosa causa il dolore alla spalla? Le 5 cause più comuni

Il dolore alla spalla è uno dei dolori più comuni in tutto il mondo. Negli Stati Uniti d’America ad esempio, il 67% delle persone soffre di qualche dolore alla spalla nel corso della propria vita.

Si tratta di una delle articolazioni che eseguono più movimenti in tutto il corpo, costituita da ossa tenute nella corretta posizione da muscoli, tendini e legamenti. Le funzioni delle spalle sono molteplici: ci permettono di sollevare le braccia, lanciare una palla da basket, nuotare ecc. Purtroppo, questo grande numero di azioni la rende vulnerabile agli infortuni.

Sono molteplici le cause che possono portare ad avere un dolore alla spalla. In questa breve guida, grazie all’esperienza di Delos Fisioterapia abbiamo raccolto le più comuni. Lo Studio Delos è un centro di fisioterapia e logopedia a Napoli, che grazie ad apparecchiature di ultima generazione e di dottori esperti nella fisioterapia è in grado di offrire cure di prima qualità.

Per chi vuole approfondire le competenze e le varie tipologie di patologie curate, sul sito dello studio è presente un blog con una serie di articoli e approfondimenti.

1: Lesione alla cuffia dei rotatori

Tra tutte le problematiche che possono portare ad avere un dolore alla spalla, la lezione alla cuffia dei rotatori è senza ombra di dubbio una delle più comuni. La cuffia dei rotatori mantiene la sfera dell’osso superiore del braccio centrata nella cavità della spalla e aiuta anche a sollevare e ruotare il braccio.

Eseguendo un movimento più e più volte, può succedere che si innesti un processo di infiammazione dei tendini della cuffia dei rotatori. È anche chiamata tendinite, e può causare forti e persistenti dolori alla spalla. I primi sintomi sono spesso manifestati debolezza alla spalla e lievi dolori, che con il passare del tempo diventano più gravi e si accentuano.

Modificare le proprie abitudini osservando riposo, può essere un primo passo per diminuire il dolore e fare in modo che il tendine possa guarire.

2: Spalla congelata

Rappresenta una delle cause più comuni di problemi legati alla spalla, ed è caratterizzata dall’impossibilità di movimento a causa di blocco funzionale e presenza di forte dolore. La spalla congelata, conosciuta in medicina anche come capsulite adesiva, si verifica quando il tessuto connettivo che riveste l’articolazione si ispessisce e si infiamma. La fisioterapia può essere un ottimo aiuto nel favorire la guarigione da questo problema che, altrimenti, condurrebbe ad un vero e proprio blocco articolare, sebbene il trattamento sia lungo e fastidioso per il paziente. Può essere necessario anche più di un anno per la completa guarigione.

3: Borsite alle spalle

La borsite è una condizione clinica che si presenta con un dolore profondo associata spesso a sensazione di calore e gonfiore. In questa tipologia di infiammazione la borsa (struttura normalmente deputata a ridurre l’attrito durante i movimenti) aumenta le sue dimensioni e provoca una sintomatologia sovrapponibile a quella creata da una tendinite, spesso le due componenti si associano.
Il dolore da borsite è tipicamente sulla parte esterna della spalla e peggiora man mano che si utilizza il braccio. Movimenti sopra l’altezza della testa sono in grado di incrementare il dolore. Il trattamento più comune è riposo e crioterapia (ghiaccio). La fisioterapia interviene inizialmente con la terapia fisica strumentale rivolta alla riduzione dell’infiammazione e dell’edema; nelle fasi successive si rivolge l’attenzione al recupero del ROM (range of motion), infine si sviluppa un protocollo di esercizi di rinforzo e di controllo articolare.

4: Labrum Torn della spalla

Non è raro sentire di qualche atleta professionista che soffre di Labrum Torn della spalla. Questo sottile e morbido strato di cartilagine, che circonda il margine della cavità della spalla, ha il compito di aiutare a mantenere stabile e mobile la spalla allo stesso tempo. Una lesione a carico di questa struttura interessa non solo gli atleti; sono molte le professioni che con i loro movimenti possono dare luogo a questa problematica.

Esistono diverse tipologie di Labrum Torn della spalla, e il trattamento dipende dalla gravità della lesione. Se il labbro è appena sfrangiato, il riposo può essere la cura più indicata. Mentre, se la lesione è più seria o il labbro è completamente staccato, in molti casi è necessario sottoporsi ad un intervento chirurgico.

5: Sindrome da conflitto sub-acromiale

La Sindrome da conflitto sub-acromiale (detta anche Impingement), si presenta spesso dopo ripetute attività che portano le spalle sopra la testa. I tendini della spalla e della borsa vengono sollecitati e “pizzicati” tra le ossa della spalla e ciò rende doloroso il movimento del braccio. Alcune posizioni come sdraiarsi sul letto di lato, possono acutizzare questo dolore.

L’impingement della spalla può indebolire la cuffia dei rotatori, quindi una terapia fisica è fondamentale per alleviare questo dolore e prevenire ulteriori danni. Se la cuffia dei rotatori (il cui compito principale è di stabilizzare l’articolazione) si indebolisce, è necessario rafforzare correttamente questi muscoli e bilanciarli.

Come prevenire i dolori alle spalle

Il modo migliore per prevenire i dolori alle spalle è quello di evitare movimenti e posture che sottopongono a stress queste articolazioni. Farsi consigliare su come mantenere in salute le proprie spalle, modificando le cattive abitudini, è un buon inizio per ridurre le possibilità di soffrire di dolori alle spalle.

Post più Popolari

1

5 alimenti che aiutano a ridurre il colesterolo

Un livello di colesterolo troppo alta non è sicuramente positivo per la propria salute. Per chi è...

2

Cancro intestinale: i sintomi più comuni

Il cancro all’intestino è un male che non arriva da un giorno all’altro. I primi segni di questa...

3

Come funzionano le cuffie wireless?

Le cuffie senza fili sono delle cuffie che servono a collegare un dispositivo come uno smartphone...